di Alberto Grossato
 
 
 
 

AREZZO EQUESTRIAN CENTRE: Bost vince la grossa di sabato e Chimirri fa doppietta nella 135 del Silver

All'Arezzo equestrian Centre l’imprendibile Roger Ives Bost in sella al velocissimo Castle Forbes Vivaldo van het (0/0 in 26.63) conferma di essere un vero campione e vince sabato 31 marzo la categoria 150 a fasi consecutive del Gold Tour qualificante per il Gran Premio del Gold Tour di domenica 1 aprile che avrà 50.000 euro di montepremi. In seconda piazza si è inserito l’irlandese Richard Howney su GIG Rockim (0/0 in 27.57) e in 3° il messicano Jaime Azcarraga su Celsius (0/0 in 27.99) mentre nella categoria 140 a tempo tabella A, qualificante per il granh Premio del Silver Tour di domenica , il migliore è risultato il belga Lieven Devos su Quisas (0 in 59.36), seguito dal polacco Bohdan Sas Jaworski su Al Capone (0/0 in 60.77) e dal nostro Marco Pellegrino su Kir Chaniere (0/0 in 61.86). Nella categoria 140 a tempo del Gold Tour vittoria del campione tedesco Alois Pollmann-Schweckhorst su Cesanna (0 in 59.48), 2° piazza per il francese Aymeric De Ponnat su Onestar du Mesnil (0 in 59.60) e 3° per Jody Bosteels (BEL) su Quiris du Charmonie (0 in 61.41)

Nella categoria 135 a barrage consecutivi del Gold Tour disputatasi nell’arena Dante ha vinto Ludo Philippaerts su Denver van T Goemanshof (0/0 in 39.57), 2° è per l’Ucraina Cassio Rivetti su Pin Up Ouistreham (0/0 in 40.45) e 3° la francese Julia Dallamano su Zico V (0/0 in 41.00) mentre nella 135 a fasi consecutive del Gold Tour vittoria del belga Jody Bosteels su Bartholomeus (0/0 in 25.81), seguito dall’ottimo Matteo Giunti su Watson (0/0 in 25.96) e dal tedesco Tim Rieskamp-Goedeking su Royale’s Son (0/0 in 26.81). Doppietta per Bruno Chimirri che si aggiudica la categoria 135 a fasi consecutive e la categoria 135 a tempo tabella A del Silver Tour: la prima in sella a Carry Money (0/0 in 25.09), e lascia al 2° posto Roberto Arioli su Zweed (0/0 in 26.90) e al 3° Keith Shore su Rubiroso Jx (0/0 in 27.59) mentre nella seconda gara Chimirri ha dominato su Nuvolari della Florida (0 in 54.54), 2° si è piazzato il belga Michael van den Bosch su Utah (0 in 54.67) e 3 ° il tedesco Maximilian Bremicker su Texas (0 in 54.81). Nella categoria 125 a barrage consecutivo del Bronze Tour ha vinto il danese Christoffer Lindenberg su Cadeau ASK (0/0 in 30.95), seguito dall'azzurra Violetta Morganti su Lady Quicklj (0/0 in 32.29) e da Evy Morssinkhof (BEL) su Vega (0/0 in 33.57). Nell’arena Vasari la categoria di chiusura della giornata di gare è stata la 130 a tempo tabella A del Silver Tour in cui ha vinto il rumeno Norbert Schumann su Nathan des Hayettes (0 in 59.34), 2° si è posizionato Jodie Ward (GBR) su Zimone (0 in 61.20) e 3° l’azzurro Alberto Zorzi su Anemonestar (0 in 61.43) mentre nella prima gara della mattinata Beatrice Gozzi su Rambo Potente (0/0 in 39.57) ha trionfato nella categoria 115 a barrrage consecutivi, seguita dalla polacca Maria Mus su Caline (0/0 in 39.93) e dal croato Loris Usic su Call me Paul (0/0 in 41.20). Tra i 57 binomi della categoria 120 a barrage consecutioi ha trionfato l’azzurro Federico Marchi su Desiree (0/0 in 35.07), 2° posizione per l’inglese Elaine Williams (0/0 in 36.09) e 3° per Esben K. Johansen (NOR) su Seidelbast (0/0 in 36.17) mentre nella categoria 115/120 a barrage consecutivo del Ch & Jun Bronze Tour primeggia per la Turchia Asli Guler su Bacatina (0/0 in 34.98), seconda è la tedesca Laura Hetzel su Titanum (0/0 in 36.29) e 3° Andreas Vardinogiannis (GRE) su Litium (0/0 in 36.93). Nella categoria 120 a fasi consecutive del Pony Tour la migliore è risultata Clara Hallundbaek su Beigh Castle (0/0 IN 36.04), 2° PER LA Danimarca è Emil Hallundbaek su Ulysse du Maron (0/0 in 36.35) e 3° il tedesco Philipp Houston su Sg’s Miss Calofornia (0/0 in 36.87) mentre nella categoria 115 a barrage consecutivo del Pony Tour l’Italia vince con Camilla Nencetti su King Cup (0/0 in 32.95), seguita da Emil Hallundbaek (DEN) su Okehurst Little Bow Wow (0/0 in 43.21) e da Clara Hallundbaek su Saorsie (0/4 in 67.78). Alla tedesca Laura Hetzel su Dancing Dream (0 in 59.20) è infine andata la categoria 110 a tempo tabella A del Pony Tour in cui 2° e 3° finita la belga Maartje Verberckmoes rispettivamente su Hembys Parla (0 in 61.20) e su Baussy Jones (0 in 61.75).

La giornata di domenica 1 aprile all'Arezzo Equestrian Centre proporrà tante competizioni, tra cui spicca l'appuntamento alle ore 14.00 circa con il Gran Premio 160 del Gold Tour in cui i migliori 60 binomi della seconda settimana del Toscana Tour 2012 si daranno battaglia per aggiudicarsi i 50.000 euro in palio.


 
     
         
Scrivi alla Redazione -- redazione@cavalcando.it