di Alberto Grossato
 
 
 
 

 

CSIO Piazza di Siena

UNA POTENZA A PARI MERITO

A vincere sono stati in quattro: Davide Kainich su Zidane, Juan Carlos Garcia su Olympichorses Oliander, l'americano Richard Spooner su Caretol 2 ed Emanuele Gaudiano su Eros. Questi i cavalieri ammessi al quarto barrage dello spettacolare Gran Premio di Potenza Fixdesign disputato oggi pomeriggio a Piazza di Siena. Nessuno di loro ha però superato il muro posizionato a 2 metri e 15 centimetri. Così la vittoria è arrivata sulla misura di due metri.Nove i binomi al via, tutti con un passaggio netto sulle altezze del muro a 1 metro e 60 centimetri del percorso base così come sul primo barrage (1 e 80). Con il muro a 1 metro e 90 centimetri, il colombiano Daniel Bluman con Cantando Lyngriis si è ritirato e Luca Marziani con Huzar ha commesso errore; nel terzo barrage con il muro a 2 metri l'unico a commettere errore è stato invece Massimiliano Ferrario. Ammessi al quarto e ultimo barrage erano quindi in cinque: Kainich, Garcia, Oliander, Arioldi, Spooner e Gaudiano. Roberto Arioldi con Loro Piana Lagerfeld 19 si è ritirato, lasciando così la sfida finale sul muro portato a 2 metri e 15 agli altri quattro binomi. Tutti e quattro hanno però trovato grandi difficoltà a superare il muro, commettendo errore, ottenendo comunque la vittoria a pari merito. Garcia ci aveva sperato, perché Olympichorses Oliander ha esperienza in gare di Potenza: "Oliander partecipa regolarmente alle gare amatoriali con il suo proprietario, io lo monto solo un paio di volte all'anno. Con questo cavallo ho vinto la gara di potenza l'anno scorso a Dublino saltando un muro moto più alto di quello di oggi. Ma il campo gara di Dublino è più grande e la disposizione dei salti favorisce il cavallo nell'affrontare un salto imponente come il muro". Soddisfatto l'americano Richard Spooner: "Caretol Z salta abitualmente le gare veloci e i piccoli Gran Premi, ha solo dieci anni ed è ancora verde ma credo molto in lui anche perché è figlio di Caretino, padre di Cristallo, un cavallo straordinario".


 
     
         
Scrivi alla Redazione -- redazione@cavalcando.it