Inaspettata ma spettacolare vittoria del cavaliere Egiziano Abdel Said

di Giulia D'Arrigo

foto di Stefano Grasso jumping Verona

Il podio della tappa di FEI World Cup di Verona è così composto: sul gradino più alto Abdel Said con Hope van Scherpen Donder che ha chiuso in 37,96, al secondo posto Simone Delestre con Chesall Zimequest (39,62) e al terzo posto Martin Fuchs ed il suo Clooney  (40,62).


Peccato per i nostri italiani considerando il trend positivo di questo ultimo periodo. Il tifo del pubblico di casa si è fatto sentire e in particolare per il migliore dei nostri l’aviere scelto Emilio Bicocchi in sella al suo Ares che ha chiuso al sesto posto con 0/4 nel tempo di 40,56. Durante la conferenza stampa il cavaliere ha dichiarato che il suo Ares era in splendida forma in questi giorni, nel barrage si è dovuto prendere dei rischi per provarci fino in fondo ma non sempre si può ottenere il risultato da tutti auspicato.
Commenti a caldo dalla conferenza stampa:


Martin Fuchs- Il cavaliere era partito molto motivato oggi, più del solito ha detto. Infatti proprio a noi a qualche ora dal Gran Premio aveva dichiarato che sarebbe stata nella Top 3 e così è stato. Ha inoltre aggiunto che lo chef de piste Uliano Vezzani come al solito si è dimostrato vedere più distante di molti. Infatti dopo i primi percorsi e il succedersi di svariati percorsi netti i cavalieri preoccupati si erano domandati se non fosse stato il caso di diminuire il tempo massimo, invece alla fine del primo giro su 37 partenti gli 0 si sono rivelati essere solo 13 (uno in più di quelli predetti da Vezzani).


Simone Delestre- Per il cavaliere francese la pressione era alta data la vittoria riportata lo scorso anno proprio in questa tappa anche se con un altro cavallo. Si è detto molto contento per i punti preziosi guadagnati e pronto a guardare al fitto programma di gare futuro.


Abdel Said- Il vincitore ha dichiarato di essere contentissimo, del suo cavallo, della performance e della vittoria…ovviamente! Presente a questa tappa grazie alla wild card offerta dalla FEI il cavaliere si è dimostrato più che all’altezza in questa occasione. Alla domanda se avesse deciso minuziosamente i dettagli per il barrage o no, Abdel ha dichiarato che prima dell’inizio della gara gli era stato suggerito di cercare di fare due percorsi netti, ma lui era venuto per vincere e così è stato provando il tutto per tutto in un’incredibile galoppata verso la vittoria.

 

 
 
   
 
 
     
Scrivi alla Redazione -- redazione@cavalcando.it